Advanced Park Assist e visione a 360°

Per riprodurre l’immagine completa a 360° di ciò che avviene attorno al veicolo, il sistema di Advanced Park Assist sfrutta solo ed unicamente le due videocamere anteriore e posteriore.

La totalità di visione è ottenuta tramite il software di visione che si occupa di interpolare il flusso video in arrivo dalle 2 videocamere.

Si segnala inoltre che l’assistente al parcheggio solitamente necessita di un oggetto fisico che funga da riferimento visivo per poter calcolare correttamente gli spazi di manovra: per quanto possa sembrare bizzarro, per il sistema è più agevole gestire la manovra di parcheggio in uno spazio vuoto in mezzo a 2 vetture (riferimento visivo) che non in un’intera area di parcheggio vuota.

15 Feb 2018

Maggiori chiarimenti?

Confrontati direttamente con chi ha Grandland X ed ha rilevato in prima persona ciò che viene descritto in questo articolo.